Department5 is calling.
Department5 rende il tuo armadio come quello di una rockstar.
Il brand nasce dall’intuizione di Catria Confezione e del marchio Space nel 2007.
Caratterizzato dalla versatilità dei capi, dai materiali tecnologici ma anche dall’utilizzo delle fibre naturali come il cotone. Questo viene lavorato in modo artigianale per realizzare il suo effetto vintage e richiamare così gli anni Settanta rivisitando molti capi storici.
I buyers di Cargo hanno esplorato questo territorio creativo di tessuti naturali, stampe retrò e contaminazioni tra immaginario cinematografico e musicale, proponendo novità interessanti ai suoi clienti.
In omaggio alla swington London degli anni Settanta sono i pantaloni a vita alta, rigorosamente in beige o con fantasie retrò come le righe e i rettangoli. Cadono morbidi e si abbinano a Doctor Martens basse o sneakers.
Omaggia i Ramones la t-shirt da indossare rigorosamente inserita dentro i pantaloni. Department5 crea una perfetta ricetta di urban style mischiando ingredienti rock, dandy e country side.
Un must have è la giacca in velluto da indossare con camicie a quadri che ricorda lo stile libertino di Pete Doherty.
Ma se il brand è nato uomo, ben presto ha dimostrato l’interesse per l’universo al femminile coniugando capi dalla grande personalità.
Il tubino è sicuramente l’evergreen che ogni donna deve possedere nel suo armadio. Si presta alle serate intime come alle cerimonie. Department5 ne presenta modelli monocromi oltre che a righe e di colori pastello.
Le gonne richiamano l’universo cinematografico di Blow up di Antonioni : lunghe e svasate dai colori freddi, oppure extra short in jeans. Altri due pezzi cult sono la tuta e il bomber.
La prima si presenta lucida, perfetta con le zeppe o con gli stivaletti a punta, il secondo ricamato nel retro è perfetto con jeans a vita alta come con gonne extra short. Per rinnovare il tuo armadio come quello di una celebrity vieni a trovarci oppure visita gli scaffali online. Troverai le migliori proposte e per gli acquisti online che superano i 100 euro la spedizione è gratuita.


Elisabetta Franchi tra seduzione ed etica.
Elisabetta Franchi è uno dei brand di punta per le clienti di Cargo.
Ideato dall’omonima stilista bolognese nel 1998 è famoso per il rispetto dell’ambiente e la sensibilità nei confronti degli animali. Oltre ad adottare soluzioni ecologiche particolari, fino all’uso di carta ecocompatibile per pratiche aziendali e studi dei modelli, Elisabetta Franchi non utilizza nessun materiale animale, dalle pellicce alla piuma d’oca a favore di nuovi tessuti innovativi e
all’avanguardia. Tutto il suo amore per gli amici a quattro zampe è stato espresso durante la
campagna del 2012, Naked Truth, dove la designer si è fatta ritrarre senza veli e ha lanciato la t-shirt contro gli abbandoni per promuovere le adozioni di cani e gatti. Inoltre sono state aperte le porte della sua azienda agli animali da compagnia dei lavoratori, anticipando la sempre più diffusa tendenza del pet at work.
Questa grinta cruelty free evidenzia un carattere totalmente indipendente e deciso. Questa sua personalità si riflette a 360 gradi nei suoi capi e fa sempre più tendenza.
L’universo femminile di Isabella è caratterizzato da carisma e da un’eleganza senza tempo.
Prevalgono i toni caldi e pastello, lunghi abiti impero per serate di pura seduzione oppure corti e freschi abitini senza maniche che si stringono alla vita per cadere morbidi.
Presente il must dell’anno, ovvero la tuta, da indossare rigorosamente con i tacchi. Intrigante il modello arancio, curioso quello a righe.
Altro capo cult sono i pantaloni a trapezio, un indumento versatile da indossare con un sandalo gioiello ma anche con le sneakers più metropolitane per creare un contrasto urban chic. Interessante il pantalone in jeans effetto vintage con tanto di strappi, perfetto con una maxi giacca e una bag in plastica.
Elisabetta getta uno sguardo anche al passato per rielaborarlo. In pieno stile anni 70 sono gli shorts con gli strappi laterali e in lavaggio vintage che rendono la donna emancipata ed energica.
Un piccolo spazio è destinato anche al maculato, sia in versione lunga che corta, ma sempre selvaggio e accattivante.
I buyer di Cargo hanno selezionato anche capi total black, ottimi per la movida notturna, come le tute morbide e i tubini che assicurano un’ immagine curata, armoniosa e sofisticata. Oltre alla qualità la grandezza di Elisabetta Franchi è quella di saper osservare il cosmo femminile e soddisfarlo in tutte le sue sfumature. Cargo ti aspetta a viaggiare nel suo mondo tra gli scaffali del negozio o online. Sopra i 100 euro di spesa la spedizione è gratuita.


Sun68. Oltre la moda.
Everydaylife è il concetto alla base di Sun68.
Il brand veneziano è stato selezionato dai buyers di Cargo proprio per accompagnare i clienti nella vita di tutti i giorni con un design creativo e fresco.
Nato nel 2005 da un’intuizione di Enrico Spinazzè. Sun68 celebra i cambiamenti di costume degli anni sessanta per plasmare un nuovo concetto di moda. Il cliente non è più un frenetico consumatore ma il perno del processo di creazione dell’abito. Questo viene plasmato sulla abitudini, sulle necessità, sul carattere di chi decide di adottarlo.
Antitetico ai fast fashion il brand ha esordito con le polo e i suoi colletti risvoltati ed è stato subito un successo.
La collezione primavera/estate 2017 getta uno sguardo al mondo delle Teddy Girls degli anni cinquanta. Ricordano le atmosfere di Happy days le polo come il vestitino a pois, disponibile in blu, verde mela e rosso. Queste sono fresche e ironiche, proprio come le ciliege stampate sull’abito senza maniche bianco.
Sun68 si lascia sedurre anche dall’oriente citando il kimono nelle tonalità del bianco e del nero, perfetto per ogni occasione e capo cult dell’estate 2017.
Ipermoderne le gonne felpate e aderenti al corpo, come le sneakers in poliuretano. Entrambe sono perfette per affrontare lunghe camminate urbane in tutta comodità senza rinunciare allo stile. Per quanto riguarda l’uomo è essenziale la presenza di patch. Il dettaglio assume una forte personalità nel capo, sottolineandone il carisma. Indispensabili per la bella stagione le polo con patch flou, che come le felpe rimandano al mondo dei fumetti e dell’underground anni ’80. Esse si alternano a capi minimali come t-shirt monocrome nei toni pastello. Da non perdere è sicuramente la giacca in twill di cotone. Si adatta a ogni occasione, risulta sportiva ma anche chic e carismatica. Più sportiva quella da viaggio verde militare che protegge da vento e da pioggia. Grazie a Sun68 la propria quotidianità diventa esclusiva. Cargo ti aspetta alla ricerca del capo che più ti rappresenta in questa primavera/estate 2017 e se acquisti sopra i 100 euro online la spedizione
è gratuita.


Pioggia, sole, vento con Save the duck
La bella stagione ci spinge a trascorrere le lunghe giornate all’aria aperta. Non sempre però primavera e estate si rivelano un Eden metereologico. A proteggere i clienti di Cargo dai piccoli capricci primaverili e dagli acquazzoni estivi ci pensa Save the duck.
Il brand è oramai una garanzia, un evergreen per le anime ecologiche. Celebre per i suoi piumini privi di materia animale ma ultra tecnologici. Save the duck non è da meno per le nuove proposte.
La collezione primavera/ estate 2017 è caratterizzata dai colori e dai materiali sintetici che proteggono il corpo dagli agenti esterni, adattandosi. Freschi e pastello, i capi Save the duck rallegrano l’umore e danno sfogo anche alla creatività.
I buyers di Cargo hanno selezionato funzionalità e estro nella scelta da proporre al cliente.
Il piumino Giga4 è ciò che ricorda maggiormente le proposte invernali. E’ resistente all’acqua e traspirabile, dotato di una leggerezza incredibile e versatilità. Lo si indossa nelle serate primaverili, ma anche durante le gite in montagna. Si adatta ai climi marittimi come quelli montani.
Save the duck ce lo propone in svariati colori.
Ancora più leggero è Nycon realizzato per metà in nylon e cotone e caratterizzato dall’aspetto opaco. Un capo assolutamente urbano e giovanile.
Contro pioggia e vento sono stati forgiati in particolare due modelli: Rain4 e Wind4. Il primo è in tessuto poliestere spalmato e consente un’impermeabilità per 24 ore. Il secondo è bianco latte, rivestito da una membrana protettiva che respinge anche l’umidità. Must have della stagione rimane la polo in piquet, assolutamente nella versione arancio.
Save the duck presenta inoltre alcune proposte al mondo femminile. Ad esempio il piumino leggero color acqua marina, Elas4. Questo segue le linee del corpo perfettamente e ne esalta la femminilità. Oppure Techa4, un trench sulle note dell’azzurro, fortemente impermeabile e traspirabile.
Save the duck non tradisce proprio le aspettative di nessuno e neanche Cargo. Vieni in negozio per conoscere i capi oppure ordina online. Sopra i 100 euro di spesa la spedizione è gratuita.


Jucca: quando il made in Italy incontra l’urbanstyle.
Cargo promuove un made in Italy sempre più fresco, di tendenza e dinamico con Jucca.
Il marchio nasce dalla creatività della designer Lorella Manicardi e dagli investimenti
dell’imprenditore Federico Zannini nella scelta di filati pregiati e di risorse umane altamente
specializzate.
Il cuore di Jucca si trova nel suggestivo complesso architettonico di acciaio e cristallo situato a Modena. Lì vengono elaborate le idee, costruiti i capi con grande attenzione per i dettagli. Il brand dona ottima qualità ai suoi clienti, controllo sulla produzione, riduzione di sprechi e rapidi tempi di consegna. Pur valorizzando l’identità del suo territorio, Jucca ha però uno sguardo cosmopolita. La nuova collezione primavera/estate riflette un’anima sicuramente metropolitana. I buyers di Cargo hanno selezionato capi concettuali, con suggestioni esotiche, caratterizzati da stampe vintage di richiamo agli anni settanta o al giapponismo.
Il capo più urban è sicuramente la tutina a righe nei toni del porpora. Perfetta con un giacchetto di Jeans oversized.
Un aggettivo che descrive al meglio questa collezione è proprio l’extralong. Così si presenta
l’abito a righe bianche e nere, da abbinare a un paio di Superga dalla zeppa in corda. Ma anche le i pantapalazzo e le gonne concettuali, dai tagli ipergeometrici. Un esempio sono le gonne gipsy nei toni del rosso e del verde abbinate a coprispalla triangolari.
Il brand ripropone anche il cult dei pantaloni a trapezio, stavolta in tweed, ultra ampi e
voluminosi, da abbinare a magliette attillate e corte.
Ma il capo must della primavera/estate è sicuramente il kimono. Suggestivo e sensuale cade
lunghissimo nei toni accesi del rosso, perfetto per una serata chic. Si indossa come una giacca. Se negli altri casi vale la regola della sovrapposizione di stampe colorate con il kimono è meglio lasciarlo come indiscusso protagonista e accompagnarlo con un abito nero o con skinny jeans e maglieria monocroma.
Il mondo Jucca è davvero un universo eclettico, suggestivo e concettuale.
Cargo ti aspetta per conoscerlo nel suo negozio o tra gli scaffali online, dove sopra i 100 euro di spesa la spedizione è gratuita.


Tokyo mon amour

People of Shibuya è un brand di capispalla made in Italy che coniuga la tecnologia nipponica con la grande cura sartoriale italiana.
Il marchio si ispira alla celebre stazione di Tokyo e intende confezionare capi senza tempo, versatili per ogni stagione, per ogni latitudine e longitudine – da Nord a Sud, da Occidente a Oriente.
I capispalla sono resistenti allo strappo, luminiscenti, antistatici, antimacchia, resitenti all’olio, idrorepellenti e per di più impermeabili, traspiranti e termogelanti. Ma la loro originalità è sicuramente la combinazione di due capi in uno. Questo garantisce versatilità e carattere a ciascuna creazione.
Cargo ha selezionato i modelli più interessanti per i suoi clienti.
Hiro si presenta come un vero eroe giapponese. Elegante e rigoroso è realizzato con la sovrapposizione di un gilet imbottito con un elegante trench con lo scollo a V. Si può scegliere di indossarli combinati durante la fredda stagione o selezionare uno dei due a seconda del clima e della preferenza.
Hon è il capo più affascinante. Anch’esso urban elegant, bianco o blu presenta collo alla coreana e bottoni nella giacca mentre il gilet sottostante si rivela un capo outdoor e sportwear.
Il blouson Shibuya è sicuramente il modello selezionato da Cargo per chi ama un linguaggio minimale e sportwear. Slim e composto principalmente da microfibra è caratterizzato dalla capacità idrorepellente dei materiali.
Hachi crea invece un look urbano e giovanile grazie ai materiali ultra- tech, alle stampe che riprendono la mitologia del mondo street.
Ma se l’uomo sceglie People of shibuya per la primavera –estate 2017, il brand ha riservato al mondo femminile alcune proposte per l’autunno e inverno 2018 che non hanno lasciato indifferenti i buyers di Cargo.
Una piccola anteprima? Il cappotto con pellicciotto combinato al piumino perfetto per un look elegante o per tutti i giorni. Così come il parka e il blazer corto con sottostante piumino imbottito sono un must per la donna metropolitana che non vuole rinunciare ad un designer italiano.

Cargo vi attende per il prossimo viaggio, per conoscere l’universo People of Shibuya e sperimentare le combinazioni. Se invece preferite lo shop online con sopra 100 euro di acquisto la spedizione è gratuita.